Il percorso di fede

Il cammino spirituale inizia con un atto di volontà orientato al cambiamento: la conversione.

Il desiderio di scoprire chi è Dio e quale ruolo possa avere nell’esistenza di ciascuno può nascere in vari modi, ora per curiosità, ora per inspiegabile impulso interiore, ora per far fronte a sofferenze o incertezze. Qualunque sia la ragione che spinge alla ricerca, Dio vuole farsi trovare per rivelarsi a chi desidera scoprire il suo Amore.

Per fare ciò, Giovanni Battista raccomanda di abbandonare il peccato. Il peccato, infatti, tiene l’uomo incollato alla terra, lo vincola alle leggi del mondo e fa sì che la sua mente sia incentrata sulle cose materiali. Dio non trova spazio e non si comprendono i suoi insegnamenti.

Il Vangelo ricorda che il mondo non riconobbe Gesù. Solo chi aveva iniziato questo percorso di conversione e pentimento per i propri peccati, essendo staccato dal mondo, poteva riconoscere la luce.
Così avviene oggi: Dio è presente, Gesù è vivo, e attende di essere cercato e riconosciuto, per poter operare meraviglie nella nostra vita.

Beato chi trova in te la sua forza e decide nel suo cuore il santo viaggio.
Passando per la valle del pianto la cambia in una sorgente.
(Salmo 83)

Prosegui ⇒

Annunci